La misurazione della Pressione Arteriosa

La pressione arteriosa. Un valore da tenere sotto controllo!

Misurare la pressione arteriosa è di fondamentale importanza.
Il valore rilevato può essere un primo indicatore della tua salute fisica. Per questo motivo è consigliato misurare la pressione a cadenza regolare. Le persone a rischio devono misurarla, in media, due volte al giorno.

 

Come si misura la pressione in modo corretto?

  • come si misura la pressione arteriosa in modo correttoInserire (L) (tubo dell’aria) in (F) (presa del tubo dell’aria).
  • Infilare il braccio nell’anello formato dal bracciale.
  • Posizionare correttamente il braccio: la parte inferiore del bracciale deve trovarsi (a) al di sopra del gomito, a una distanza di circa 1-2 cm. (J) Il contrassegno (la freccia al di sotto del tubo) deve risultare centrato rispetto all’interno del braccio.
  • Fissare SALDAMENTE la chiusura in velcro.

    Note:
  • Preferire strumenti elettronici con bracciale piuttosto che strumenti al polso o al dito.
  • Utilizzare sfigmomanometri manuali solo se si è particolarmente esperti.
  • Controllare periodicamente il livello di carica delle batterie.
  • Controllare che la grandezza del bracciale sia idonea per il paziente esaminato (sul bracciale vengono di solito riportati i centimetri di circonferenza del braccio per i quali lo stesso può essere utilizzato). Bracciali grandi o piccoli per quel paziente possono dare valori erronei !
  • Quando si esegue la misurazione, il tubo dell’aria si troverà in posizione centrale rispetto al gomito.
  • Prestare attenzione a non appoggiare il braccio sul tubo dell’aria (b).
  • Per eseguire la misurazione, è necessario stare seduti in posizione comoda e rilassata, a una temperatura ambiente confortevole. Non mangiare, fumare né svolgere attività fisica nei 30 minuti precedenti all’esecuzione di una misurazione.
  • Sedersi in modo da avere i piedi completamente appoggiati sul pavimento.
  • Stare seduti tenendo la schiena diritta (c).
  • Il bracciale deve trovarsi, possibilmente, allo stesso livello del cuore (d).

 

Quali sono i valori di riferimento per la pressione arteriosa?

Nei pazienti ipertesi, sospetti per ipertensione arteriosa o in trattamento farmacologico sarebbe utile misurare la pressione due volte al giorno, al medesimo orario (di solito h. 8 - 18), e riportare i valori registrati su un diario per tenerne sempre traccia. Puoi scaricare qui il modulo adatto.

Utile, in ogni seduta, misurare la pressione due/tre volte in sequenza a distanza di qualche minuto per ottenere un valore certo del parametro.

Pur considerando che i valori pressori ottimali sono personalizzati, confronta i valori che rilevi con la tabella che trovi di seguito. Se non rientrano nella valutazione ottimale, normale o di poco superiore alla norma, comunicalo al tuo medico di fiducia.

 

VALUTAZIONE MASSIMA     MINIMA
Ottimale 120 80
Normale 120 - 129 80 - 84
Superiore alla norma 130 - 139 85 - 89
     
Fascia di confine ipertensione     140 - 160 90 - 95
Ipertensione lieve 140 - 180 90 - 105
Ipertensione moderata Oltre 180 105 - 115
Ipertensione severa Oltre 180 Oltre 115

 

Vuoi imparare a misurare correttamente la pressione arteriosa?

Chiedi di partecipare al corso teorico pratico sulla gestione della pressione arteriosa.

Scopri di più

 

Dr. Mauro Marchetti
Specialista in Medicina Interna

 


Iscriviti alla mailing list
Accetto la Privacy policy