ematuria sangue nelle urine prevenzione roma

Ematuria: un sintomo talora banale ma da indagare sempre con velocità

Una delle problematiche che improvvisamente può insorgere, a qualsiasi età ed indipendentemente dal sesso, è la comparsa di sangue durante l'emissione di urina. Questa condizione viene definita, in gergo tecnico, ematuria macroscopica.


Il saturimetro

Cos'è e a cosa serve il saturimetro

Il saturimetro, una sorta di ditale che viene applicato per qualche secondo ad un dito, permette di misurare la quantità di ossigeno presente nel sangue. Più tecnicamente valuta la percentuale di saturazione in ossigeno dell'emoglobina circolante.


Rischio cardiocvascolare e sovrappeso corporeo

Il peso corporeo e la sua relazione con la salute fisica e mentale

Variabile nel tempo è stato il modo di considerare la bellezza fisica e la salute in relazione al peso corporeo. Alternativamente è stata valutata la magrezza ed il sovrappeso come condizione equiparabiile al bello ed al benessere fisico al punto da indurre, soprattutto in età pediatrica e giovanile, un esagerato condizionamento verso l'anoressia e/o la bulimia.


La sindrome da russamento e/o delle apnee notturne (OSAS)

Generalità sulle apnee notturne

L’OSAS (Obstructive Sleep Apnea Sindrome) o Sindrome delle apnee notturne o Sindrome dei grandi russatori, è una patologia relativamente frequente che colpisce tipicamente le persone obese o in notevole sovrappeso affette dalla sindrome di Pickwick ma che può essere riscontrata anche in soggetti normopeso nei quali il sospetto viene posto in relazione alla presenza di russamento o per altri sintomi piuttosto tipici.


Rischio cardiocvascolare e sovrappeso corporeo

Cos'è il rischio cardiovascolare e come è possibile ridurlo?

Per rischio cardiovascolare si intende la probabilità di avere un evento acuto, cardiaco o cerebrale, nei successivi dieci anni di vita. Più semplicemente si tratta di valutare la probabilità che quel soggetto possa, nei prossimi dieci anni, avere un infarto cardiaco o un ictus cerebrale.


L'elettrocardiogramma in prevenzione

Quando è utile effettuare un elettrocardiogramma?

Eseguire periodicamente un elettrocardiogramma, specie oltre i 30-35 anni, è un modo semplice per avere più certezze sul benessere di un soggetto apparentemente in buona salute o per un controllo programmato nel paziente iperteso, diabetico, ipercolesterolemico o con alto rischio cardiovascolare o con aritmie.


Iscriviti alla mailing list
Accetto Informativa sulla privacy